logo Mc4Software Strumenti integrati per la progettazione termotecnica
 
 
25 Gennaio 2010

Mc4 Tecnica e formazione
Disegno di una rete termica per riscaldamento – parte II : disegno e modifica della rete di ritorno.

Con questo secondo filmato completeremo innanzitutto la rete di mandata, collegando al collettore i rimanenti terminali.

Procederemo quindi all’input della rete di ritorno avvalendoci di un comando automatico del modulo Pipe di Mc4Suite 2009 ovvero Ritorno simmetrico: esso esegue automaticamente il disegno del ritorno parallelamente alla rete di mandata.

L’uso di tale strumento consente di realizzare l’intera rete di ritorno in maniera estremamente rapida; pur essendo uno strumento prezioso ed in grado di velocizzare l’input grafico non è però in grado di risolvere tutte le possibili configurazioni delle tubazioni come, ad esempio, la compresenza di una molteplicità di curve o gomiti in uno spazio molto ristretto.

In tali casi occorre intervenire manualmente per eliminare i tratti o le porzioni non risolte correttamente e rieseguirne l’input secondo le stesse modalità già analizzate in occasione del disegno della rete di mandata.

Nel video si eseguirà il disegno delle tubazioni sottolineando il rispetto della convenzione relativa al flusso dell’acqua, che risulta invertita rispetto alla rete di mandata: quindi la direzione Top Down corrisponderà ora al flusso dell’acqua nella direzione che và dai terminali al collettore e dal collettore al generatore (ovvero il reale flusso dell’acqua nella rete di ritorno); la direzione Bottom up contrassegnerà la direzione esattamente opposta.

Completati l’input e l’eventuale modifica della rete, lanceremo il calcolo di predimensionamento: il suo completamento è innanzitutto conferma del corretto collegamento delle varie parti della rete.

Diversamente verranno visualizzati una serie di warnings in corrispondenza dei punti della rete che necessitano di correzione a livello di input grafico; nello specifico:

  • warning giallo (“unifilare non connesso”) indica il mancato collegamento fisico tra tubazioni e terminali;
  • warning arancione (“portata nulla”) in corrispondenza di un terminale segnala in genere la necessità di lanciare preliminarmente il calcolo delle dispersioni (allo scopo di far acquisire il valore del carico termico da abbattere) o l’erroneo inserimento di un terminale in un ambiente non climatizzato;
  • warning viola (“rete incoerente o non valida”) identifica un tratto in cui, ad esempio, il verso del flusso dell’acqua è opposto a quello della rete o, ancora, l’erroneo collegamento di una tubazione ad un tratto di rete appartenente ad un diverso progetto termico.

 

 
 
© Copyright 1983-2009 Mc4Software, tutti i diritti riservati. contatti annullare l'iscrizione privacy