Mc4 Software. Tecnica e formazione.
 
home| contatti| annullare l'iscrizione| privacy|
Logo FireCad 2005                   
Guarda il filmato »
FireCad 2005: Progettare una rete mista
Utilizzando FireCad affronteremo un progetto antincendio in cui verrà realizzata una rete mista.
Si ha una copertura sprinkler nell'area del capannone, una copertura idranti negli ambienti attigui ed una protezione ad idranti sul perimetro esterno dell'edificio.
Il fabbricato è realizzato in modo da avere al suo interno una zona, che chiameremo uffici, più bassa del fabbricato stesso.





Stenderemo la copertura sprinkler anche al di sopra degli uffici: la realizzazione di tale impianto è automatica. Una volta disposti gli sprinkler con il comando da icona:





disegnamo anche l'anello collettore di collegamento e di seguito il tubo d'alimentazione che parte dal collettore e, dopo essere scesa a pavimento, arriva al gruppo di pompaggio.
Se necessario è anche possibile creare una classe diametro per il dimensionamento del collettore.
Ora realizziamo il circuito d'idranti esterni con il collettore posto venti centimetri sotto il piano pavimento.
Si noti che il tubo d'alimentazione disegnato precedentemente arriva al pavimento, quindi si deve spostare 20 centimetri più in basso per collegare l'anello idranti esterni. L'operazione è molto semplice.
Realizzato il collegamento posizioniamo gli idranti esterni utilizzando il comando da icona ed impostando da barra laterale il tipo di terminale da inserire, l'altezza rispetto al soffitto alla quale posizionare gli idranti (3 metri) ed il compartimento a cui appartiene il terminale.





Posizionati gli idranti esterni andiamo a disegnare la rete degli idranti interni nella parte bassa del fabbricato e gli stacchi dall'anello a cui li collegheremo.





A questo punto possiamo lanciare i calcoli di dimensionamento della rete utilizzando il comando da icona e scegliendo, nella maschera che compare, il dimensionamento vincolato per calcolare i diametri delle tubazioni.
Successivamente sceglieremo il calcolo dell'area favorita e sfavorita e poi dell'alimentazione per poi individuare la pompa che alimenterà l'impianto. Effettuato il dimensionamento andiamo a visualizzare la rete non solo in unifilare, ma con le dimensioni reali tramite il comando da icona .





Il risultato si può vedere qui di seguito





Guarda il filmato »


 
© Copyright 1983-2006 Mc4 Software, all right reserved.