31 Marzo 2008 | num. 62.2008
 

L'analisi dei requisiti acustici
Parte 2

Guarda il filmato
Guarda il filmato »
Guarda il filmato della parte 1 »

Lancio del calcolo degli indici di prestazione dell'edificio e della stampa dei risultati

Illustrato il calcolo previsionale delle strutture, in questa seconda newsletter dedicata al modulo NoiseCad affronteremo il calcolo degli indici di prestazione acustica dell'edificio nel suo complesso; esso presuppone il completamento dell'input grafico secondo le modalitÓ e gli strumenti tipici del modulo HvacCad.

Completato tale input, possiamo procedere al lancio dei calcolo dei parametri di prestazione acustica; attraverso l'apposita voce posta nel men¨ principale del programma (Calcoli\Calcolo acustico) o il pulsante contenuto nella toolbar NoiseCad si sollecita l'apertura della maschera per il calcolo acustico (fig.1);

 


Figura 1: maschera del Calcolo Acustico

 

al suo interno Ŕ possibile selezionare il tipo di isolamento per cui si intende effettuare il calcolo e la modalitÓ di quest'ultimo tra le due disponibili, Indice unico e Calcolo in frequenza.

Premendo il tasto Calcola si avvia la procedura che culminerÓ con la comparsa della maschera che ne riepiloga i risultati. I valori evidenziati in verde risultano giÓ conformi rispetto ai limiti previsti da normativa; i valori evidenziati in rosso indicano invece la mancata verifica (fig.2).

 


Figura 2: maschera riepilogativa dei risultati del calcolo acustico

 

L'esecuzione del calcolo, oltre alla restituzione dei valori dei parametri di prestazione acustica, implica da parte del programma, l'assegnazione automatica delle giunzioni acustiche. Tale attribuzione avviene secondo quanto stabilito dall' utente nella sottomaschera Giunti acustici localizzata in Dati di progetto\GeneralitÓ; in essa Ŕ possibile specificare il tipo di giunto acustico in base alla sua posizione all'interno dell'edifico, in particolar modo per quel che riguarda la facciata e le strutture di separazione tra ambienti.

Nel men¨ a tendina relativo a ciascuna tipologia di giunto acustico, Ŕ possibile, tramite la voce Aggiungi in Progetto, accedere all'archivio Giunti acustici dove sono selezionabili tutti i giunti previsti dalla normativa UNI vigente (fig.3).

 


Figura 3: maschera dell'archivio Giunti acustici

 

Precisiamo che questo archivio non Ŕ personalizzabile da utente.
L'inserimento dei giunti acustici pu˛ avvenire eventualmente in modalitÓ manuale ricorrendo al comando Mc4Suite\NoiseCad\Inserisci Giunti Acustici o tramite l'apposito pulsante contenuto nella Toolbar di NoiseCad.
È facoltÓ dell'utente modificare i giunti acustici inseriti dal programma provvedendo alla loro modifica mediante i dati estesi o integrarne il numero secondo le modalitÓ giÓ illustrate.

Occorre specificare che i giunti acustici inseriti in automatico e quelli inseriti manualmente sono distinguibili per la diversa simbologia grafica: i primi hanno forma quadrata, i secondi hanno forma rotonda. La loro visualizzazione (ed eventuale spegnimento) Ŕ controllabile dal men¨ progetti correnti mediante i due checkbox Elementi acustici manuali ed Elementi acustici automatici.

Eseguito il calcolo Ŕ possibile stampare la relazione che ne riassume i risultati posizionandosi in File\Stampe tabellari\Calcoli edificio; selezionando la voce Acustica (fig.4) si accede alla corrispondente maschera del men¨ Preparazione Stampe; in esso il programma memorizza l'ultimo tipo di calcolo eseguito predisponendosi per produrne la relativa stampa.
Ovviamente l'utente pu˛ selezionare o deselezionare i calcoli per i quali desideri o eventualmente non desideri avere la stampa dei risultati (Ŕ implicito che verranno stampati solo i risultati dei calcoli che si Ŕ provveduto precedentemente a lanciare).

 


Figura 4: men¨ Preparazione stampe in seguito al lancio del comando File\Stampe tabellari\Calcolo edificio

 

Specificando la cartella di destinazione e il nome del file, cliccando quindi sul tasto OK si otterrÓ l'output di stampa in formato rtf.
È possibile effettuare una stampa dei risultati relativi alla verifica previsionale di ogni singola struttura presente nel progetto; a tal riguardo occorre posizionarsi nella maschera dell'archivio strutture, lanciare il calcolo previsionale, quindi cliccare sull'icona Stampa presente in alto a destra.

Nella maschera di scelta delle opzioni di stampa (fig.5), lasciamo selezionata la voce Corrente nel riquadro "Cosa stampare", l'opzione Acustica nel riquadro "Opzioni di stampa" (deselezionando tutte le opzioni non direttamente riconducibili alla verifica acustica); nella descrizione della struttura eliminiamo eventuali caratteri non accettati dall'output di stampa (solitamente quelli non compatibili con la codifica DOS come, ad esempio, il punto) e quindi clicchiamo su OK.

 


Figura 5: maschera delle Impostazioni per la stampa della relazione di calcolo previsionale delle strutture

 

VerrÓ creata una cartella contenente il file .rtf (tanto la cartella quanto il file riporteranno la denominazione scelta per la struttura in oggetto) che riepiloga i risultati dell'analisi previsionale del comportamento acustico della struttura (fig.6).

 


Figura 6: esempio di stampa dei risultati del calcolo previsionale del comportamento acustico della singola struttura

 
© Copyright 1983-2008 Mc4Software, tutti i diritti riservati. contattiannullare l'iscrizioneprivacy