Keyboard ALT + g to toggle grid overlay

Installazione completa di Mc4Suite 2019

ATTIVAZIONE DELLA VERSIONE DI PROVA (TRIAL) COMPLETAMENTE FUNZIONANTE PER 15 GIORNI

Per attivare la versione trial seguire le seguenti istruzioni

  • Scaricare il file eseguibile adatto alle proprie esigenze
    (È possibile scegliere tra la versione ARES OEM completa di motore grafico, o le versioni Plugin da scegliere in base alla versione di AutoCAD Full in proprio possesso)
  • Estrarre dal PC eventuali chiavi hardware di vecchie versioni
  • Eseguire il file scaricato come Amministratore (click destro, Esegui come Amministratore)
    Si consiglia di disabilitare temporaneamente i software Antivirus durante l'installazione
  • Lanciare il software come Amministratore e seguire le istruzioni di attivazione in forma di wizard

Altre informazioni sull'attivazione della Versione di Prova sono presenti nella Guida Online disponibile sul sito alla sezione 'Supporto e Formazione'

 

Installazione completa di motore grafico ARES

Modulo FireCad

  • Corretto valore della pressione di alimentazione per compartimenti di idranti esterni con classe di rischio L2
  • Corretta visualizzazione tridimensionale delle valvole in caso di alternanza con la visualizzazione schematica
  • Corretta visualizzazione dell’attacco della tubazione alla valvola di intercettazione
  • Corretta numerazione dei nodi in presenza di valvole
  • Corretta visualizzazione lista compartimenti nei dati estesi dei terminali

Modulo Ht10200

  • Corretta errata considerazione, all’interno della ripartizione consuntiva, del contributo del servizio ACS in caso di sua esclusione nelle opzioni di analisi.

Modulo Diagnosi energetica

  • Corretto errato funzionamento del pulsante “Copia in raccomandazioni”

Modulo Legge 10

  • Corretto valore della potenza installata dell’impianto di illuminazione mostrata in centrale termica in caso di presenza di ambienti a tutt’altezza.
  • Corretta formula dell'energia termica in ingresso ai sistemi di distribuzione secondari riportata nella legenda della relazione di calcolo invernale.
  • Corretta errata duplicazione di unità immobiliari associate ad uno dato sistema di trasporto.
  • Corretta applicazione del tasso di umidità interna per le verifiche termo-igrometriche nel caso di sussistenza di una pluralità di unità immobiliari con differente destinazione d’uso.
  • Corretto valore dell’entità dei recuperi termici degli ausiliari elettrici del sistema di distribuzione idronica dell’UTA.

Classificazione energetica

  • Corretto il valore della potenza dell’impianto di illuminazione riportato all’interno dei file XML
  • Adottata, all’interno del file XML , la suddivisione della potenza nominale dei generatori per unità immobiliare nel caso di impianti centralizzati.
  • Corretto errore critico in fase di produzione del file XML di una singola unità immobiliare in caso di selezione dell’oggetto “Intero edificio”.
  • Correzione del valore di rendimento medio stagionale in caso di APE per immobile non dotato di impianto di riscaldamento e/ produzione di ACS.

Input grafico

  • Risolto problema di impossibilità di modifica dell’esposizione delle strutture 2 e 3 nel caso di disegno di una stratigrafia a strutture sovrapposte

Calcolo dei carichi termici

  • Corretto riferimento alla metodologia TFM nell’intestazione delle relazioni di calcolo.

Modulo DuctVMC

  • Corretta duplice indicazione del modello all’interno dell’etichetta del plenum.
  • Corretta indicazione della lunghezza nei dati estesi di un canale circolare.
  • Corretto mancato funzionamento del comando di riposizionamento delle etichette.

Modulo NoiseCad

  • Implementazione delle norme UNI EN 12354-1:2017, UNI EN 12354-2:2017, UNI EN 12354:3-2017.
  • Riorganizzazione della maschera di presentazione dei risultati delle verifiche dell’edificio ad indice unico.
  • Implementazione dei warnings pre-calcolo nell’ambito della verifica ad indice unico.
  • Inserimento delle immagini delle stratigrafie all’interno della relazione acustica di progetto.

Classificazione energetica

  • Regione Friuli–Venezia–Giulia : implementazione del formato XML in versione estesa V5 per il trasferimento dei dati su portale SIRAPE.
  • Regione Friuli-Venezia-Giulia: introduzione di nuovi comuni Treppo Ligosullo, Fiumicello Villa Vicentina, Sappada.
  • Implementazione della maschera per la compilazione dei dati anagrafici del soggetto certificatore.
  • Determinazione automatica della data di validità dell’APE in funzione della data di emissione.
  • Aggiunta dei campi “Tipo impianto di illuminazione”, “Tipologia edilizia”, “Caratteristiche costruttive”, “Anno installazione ventilatore” funzionali alla compilazione del file XML in versione estesa V5.
  • Regione Emilia-Romagna : attivazione dell’’esportazione del file XML per intero edificio dotato di sistema centralizzato di riscaldamento.
  • Modificata la dicitura per la tipologia di impianto dei boiler elettrici all’interno della sezione di dettaglio degli impianti dell’APE.
  • Gestione dell’oggetto dell’Attestato in conformità con al FAQ n.10 del MISE (prima emissione).
  • Inserimento dei valori di consumo di gas naturale ed emissione di CO2 nella sezione di dettaglio dell’APE per immobili non dotati di impianto di riscaldamento e/o produzione ACS.

Modulo Modulo Legge 10

  • Regione Emilia-Romagna: introduzione della gestione della verifica delle quote copertura da fonte rinnovabile per interventi di Ampliamento dei volumi esistenti (il volume climatizzato > 15% dell'esistente o > 500 m3), ristrutturazioni importanti di II livello e Riqualificazioni Energetiche in ossequio al criterio D.3 della legge regionale e della FAQ 36 del servizio Energia della regione.
  • Regione Emilia-Romagna: applicazione automatica in relazione tecnica della deroga al requisito di dotazione minima di energia prodotta da fonti rinnovabili per la produzione di ACS per consumo standard inferiore a 40 litri/giorno.

Modulo FireCad

  • Introdotta funzionalità per la visualizzazione dei warnings relativi alle reti di tubazioni antincendio.

Modulo HT10200

  • Aggiunta la tabella "Spese delle singole unità immobiliari" anche all’interno della relazione del rendiconto consuntivo.

Reti sanitarie

  • Introduzione del calcolo della perdita di carico dei rami funzione della portata nominale dei terminali sanitari

NOVITÀ

Modulo regione Piemonte

  • recepimento della Deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 29-3386 che armonizza il “Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualita' dell'aria” rispetto al “Decreto Requisiti Minimi del 26/06/2015”.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Reti idroniche

  • Introduzione della possibilità di modifica del fluido della rete di ritorno all’atto della creazione del progetto di tubazioni e nella maschera di dimensionamento.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Attivazione dell’esclusione della superficie utile degli ambienti con altezza netta inferiore al valore predefinito nei Dati di progetto nell’ambito del calcolo del fabbisogno di energia utile per la produzione ACS, del calcolo delle portate di ventilazione e dei carichi interni nei casi di dipendenza di quest’ultimi dalla superficie utile.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata memorizzazione di valori di potenza nominale estiva maggiori di 1000 kW in Archivio Pompe di calore e Chiller.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Modificata la definizione dell’edificio di riferimento per i Requisiti Minimi e dell’edificio per l’Attestazione della Prestazione Energetica nel caso di presenza di ventilazione meccanica attraverso l’impianto di climatizzazione (U.T.A.)
  • Recepimento della proposta interpretativa nr. 68 del C.T.I. per la correzione del calcolo del fabbisogno di energia elettrica per il servizio di Ventilazione Meccanica, tanto per l’edificio reale che per l’edificio di riferimento.

Modulo HT10200

  • Attivazione della funzione di esportazione del file XML per l’interscambio dei dati con la nuova piattaforma online www.10200.it

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata stampa dell’Allegato UNI EN ISO 13786 quando eseguita dal menù delle stampe tabellari della centrale elettrica.
  • Modifica dell’intestazione del file XML in versione ridotta (V12) per gli attestati di prestazione energetica emessi nella provincia di Bolzano.
  • Attivata segnalazione di mancata selezione di un raggruppamento per relazione di calcolo in fase di stampa della relazione tecnica ex Legge 10 e di mancata selezione di una centrale termica in fase di stampa di una relazione di calcolo.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Riorganizzazione dei warnings emessi dopo il lancio del calcolo energetico in funzione dell’oggetto di calcolo, del servizio energetico e del sottosistema impiantistico coinvolto
  • Introduzione del warning notificante la mancata compilazione della differenza di temperatura e/o dell’esponente caratteristico dei terminali per la distribuzione analitica

Classificazione energetica

  • Regione Marche: impostazione del formato esteso V.5 quale file XML di default per l’invio dei dati al catasto energetico regionale.

Modulo HT10200

  • Attivazione della gestione delle unità immobiliari distaccate nei confronti del servizio centralizzato di riscaldamento, del servizio centralizzato di produzione ACS o nei confronti di entrambi.

Diagnosi Energetica

  • Attivazione dell’analisi economica dei sistemi energetici secondo norma UNI EN 15459

Modulo FireCad

  • Introduzione di controlli preliminari sulla coerenza e completezza della descrizione della rete (es: verifica dell’avvenuta indicazione dei diametri su tutte le tubazioni della rete)

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Ripristino dei warnings segnalanti: la presenza di energia residua per un dato servizio energetico; eventuali valori nulli delle temperature mensili delle esposizioni di tipo interno, mancanza dei coefficienti EER per le pompe di calore.
  • Aggiornamento del modulo di stampa della relazione tecnica dei serramenti in Archivio serramenti di progetto

Modulo Pipe

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers dei terminali nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto
  • Corretta mancata reazione alla modifica della modalità di visualizzazione tridimensionale (da wireframe a ombreggiatura piatta e viceversa)

Modulo HT10200

  • Corretto mancato mantenimento del "Tipo contabilizzazione in centrale termica"
  • Corretto errato riporto di dati del servizio di produzione ACS in caso di sua esclusione dal calcolo

Modulo FireCad

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers delle valvole nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto

Migliorie / Nuove implementazioni

  • Creato un nuovo wizard per la gestione facilitata della mancata connessione al database in fase di installazione. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online.
  • Aggiunta la creazione automatica di una copia di backup del database utente ogni volta che si aggiorna il software installando un service pack più recente di quello in uso. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online

Modulo HtCadL10

  • Nell'utility per la definizione degli interventi migliorativi è stata inserita la possibilità di definirne la tipologia, secondo la nomenclatura utilizzata nell'Attestato di Prestazione Energetica, e di esportarla nel relativo file XML
  • In elenco ambienti aggiunti i valori di superficie calpestabile e volume totale dell'edificio.
  • Inserito il comando per il disegno della parete fittizia: ovvero una parete di spessore (e volume) nullo che separa due diversi ambienti. Dal punto di vista termico i due ambienti risultano termicamente separati e la parete fittizia non ha frontiera (quindi è adiabatica).

Modulo Regione Lombardia

  • Inserito il motore di calcolo CENED+2.0 all'interno del modulo della Regione Lombardia. In questa maniera è possibile eseguire un input dei dati dell'edificio conforme alle disposizioni regionali e poter creare il file XML da inviare direttamente al Catasto Energetico Edifici Regionale.

Modulo HtCadImp

  • Nel caso di disegno di pannelli radianti è stata aggiunta la possibilità di definite la differenza di temperatura direttamente in ambiente.
  • Nel modulo di disegno dei pannelli radianti è stato aggiunto il comando "Reloadradcalc" che permette di ricreare l'elenco degli ambienti a pannelli radianti all'interno della maschera "TMAND". Comando di ripristino da utilizzarsi nel caso in cui questa maschera dovesse apparire vuota.

CORREZIONI

HtCAD

Modulo HtCadL10

  • Corretto errore che impediva l'impossibilità di selezionare la voce "Da piano" nelle esposizioni di pavimenti e soffitti nei dati estesi degli ambienti dopo che era stata precedentemente selezionata una voce diversa per questi campi.
  • Eliminate verifiche non richieste inerenti la trasmittanza di energia solare dei serramenti, in particolare di quelli esposti nel quadrante nord-ovest/nord/nord-est
  • Ripristinata la possibilità di effettuare i calcoli delle potenze termiche per le località della Repubblica di San Marino.
  • Aggiunta una dicitura nella relazione di legge prodotta secondo i requisiti minimi che avvisa quando si è realizzato un edificio NZEB.

Modulo HtCadImp

  • Eliminato il blocco del programma conseguente all'esportazione bidimensionale di un progetto di pannelli radianti.
  • Ripristinata la possibilità di utilizzare un blocco dwg personalizzato per la rappresentazione dei vari fancoils inseriti nel disegno di una rete termica.

Modulo Duct

  • Corretto il calcolo delle perdite di carico nel caso di terminale composto dall'unione di un plenum e da una bocchetta collegati in sequenza.
  • Eliminato errore nella scelta delle taglie delle bocchette di emissione nel caso di progetti di Duct VMC senza input grafico, ma con inserimento manuale delle portate richieste.

Modulo Regione Lombardia

  • Aggiornamento del software di calcolo CENED+2.0 alla versione 1.1.10

NOVITÀ

Modulo HT10200

  • Implementazione della norma UNI 10200:2018

Interfaccia

  • Introdotto il comando “Ripristina barre laterali” all’interno dei pannelli “Tools” (versione ARES) e “Comandi generali” (versione plugin AutoCad) che permette la riattivazione di una od entrambe la barre laterali nel caso di loro accidentale chiusura.

CORREZIONI

MODULO Regione Lombardia – CENED+ 2.0

  • Miglioramento della messaggistica notificante errori o mancanza di dati relativi alla compilazione delle zone impiantistiche
  • Corretto errore di cancellazione dei dati di Certificazione dopo la compilazione dell’indirizzo dell’edificio
  • Corretta errata esportazione delle informazioni relative al sopralluogo

Modulo Diagnosi Energetica

  • Corretta mancata lettura dell’energia elettrica assorbita dagli ausiliari elettrici

Durante l'installazione è fortemente consigliata la DISABILITAZIONE di programmi quali ANTIVIRUS che limitano l'accesso, la scrittura e la registrazione di informazioni e programmi sul pc.
È fondamentale, per la corretta riuscita dell'operazione di installazione e per il funzionamento in generale del software, che il programma venga installato su un sistema operativo REGOLARMENTE AGGIORNATO.

Una volta eseguita l'installazione del programma e riattivato il software antivirus, per evitare che l'antivirus stesso proceda alla messa in "quarantena" del file principale di esecuzione del programma si consiglia di inserire l'eseguibile di Mc4Suite 2019 nell'elenco delle applicazioni attendibili del software antivirus. A tal fine riportiamo per esteso il nome dell'eseguibile e la sua cartella di ubicazione all'interno di Windows a seconda della versione di Mc4Suite installata:

Versione ARES 64 bit: C:\Program Files\Mc4Software\Mc4Suite 2019\BIN\MC4Suite2019.exe


Utilità

  • Diagramma psicrometrico » (5,7 MB)

    Il programma simula una centrale di trattamento aria a sezioni componibili analizzando solo le parti che comportano cambiamenti entalpici all'aria che l'attraversa.

  • Pacchetto di installazione del database server PostgreSQL 9.2 (44,7 MB)

    File di installazione di PostgreSQL 9.2; il pacchetto è da installare solo su pc che si intende configurare come server per la gestione in rete degli archivi e su cui non sia presente una qualsiasi versione di Mc4Suite.
    N.B. : non è richiesta l’installazione invece in pc in cui sia già installata una qualsiasi versione di Mc4Suite in quanto PostgreSQL 9.2 viene installato e configurato direttamente dal setup del programma.

Plugin per Autocad 2013 e 2014

Modulo FireCad

  • Corretto valore della pressione di alimentazione per compartimenti di idranti esterni con classe di rischio L2
  • Corretta visualizzazione tridimensionale delle valvole in caso di alternanza con la visualizzazione schematica
  • Corretta visualizzazione dell’attacco della tubazione alla valvola di intercettazione
  • Corretta numerazione dei nodi in presenza di valvole
  • Corretta visualizzazione lista compartimenti nei dati estesi dei terminali

Modulo Ht10200

  • Corretta errata considerazione, all’interno della ripartizione consuntiva, del contributo del servizio ACS in caso di sua esclusione nelle opzioni di analisi.

Modulo Diagnosi energetica

  • Corretto errato funzionamento del pulsante “Copia in raccomandazioni”

Modulo Legge 10

  • Corretto valore della potenza installata dell’impianto di illuminazione mostrata in centrale termica in caso di presenza di ambienti a tutt’altezza.
  • Corretta formula dell'energia termica in ingresso ai sistemi di distribuzione secondari riportata nella legenda della relazione di calcolo invernale.
  • Corretta errata duplicazione di unità immobiliari associate ad uno dato sistema di trasporto.
  • Corretta applicazione del tasso di umidità interna per le verifiche termo-igrometriche nel caso di sussistenza di una pluralità di unità immobiliari con differente destinazione d’uso.
  • Corretto valore dell’entità dei recuperi termici degli ausiliari elettrici del sistema di distribuzione idronica dell’UTA.

Classificazione energetica

  • Corretto il valore della potenza dell’impianto di illuminazione riportato all’interno dei file XML
  • Adottata, all’interno del file XML , la suddivisione della potenza nominale dei generatori per unità immobiliare nel caso di impianti centralizzati.
  • Corretto errore critico in fase di produzione del file XML di una singola unità immobiliare in caso di selezione dell’oggetto “Intero edificio”.
  • Correzione del valore di rendimento medio stagionale in caso di APE per immobile non dotato di impianto di riscaldamento e/ produzione di ACS.

Input grafico

  • Risolto problema di impossibilità di modifica dell’esposizione delle strutture 2 e 3 nel caso di disegno di una stratigrafia a strutture sovrapposte

Calcolo dei carichi termici

  • Corretto riferimento alla metodologia TFM nell’intestazione delle relazioni di calcolo.

Modulo DuctVMC

  • Corretta duplice indicazione del modello all’interno dell’etichetta del plenum.
  • Corretta indicazione della lunghezza nei dati estesi di un canale circolare.
  • Corretto mancato funzionamento del comando di riposizionamento delle etichette.

Modulo NoiseCad

  • Implementazione delle norme UNI EN 12354-1:2017, UNI EN 12354-2:2017, UNI EN 12354:3-2017.
  • Riorganizzazione della maschera di presentazione dei risultati delle verifiche dell’edificio ad indice unico.
  • Implementazione dei warnings pre-calcolo nell’ambito della verifica ad indice unico.
  • Inserimento delle immagini delle stratigrafie all’interno della relazione acustica di progetto.

Classificazione energetica

  • Regione Friuli–Venezia–Giulia : implementazione del formato XML in versione estesa V5 per il trasferimento dei dati su portale SIRAPE.
  • Regione Friuli-Venezia-Giulia: introduzione di nuovi comuni Treppo Ligosullo, Fiumicello Villa Vicentina, Sappada.
  • Implementazione della maschera per la compilazione dei dati anagrafici del soggetto certificatore.
  • Determinazione automatica della data di validità dell’APE in funzione della data di emissione.
  • Aggiunta dei campi “Tipo impianto di illuminazione”, “Tipologia edilizia”, “Caratteristiche costruttive”, “Anno installazione ventilatore” funzionali alla compilazione del file XML in versione estesa V5.
  • Regione Emilia-Romagna : attivazione dell’’esportazione del file XML per intero edificio dotato di sistema centralizzato di riscaldamento.
  • Modificata la dicitura per la tipologia di impianto dei boiler elettrici all’interno della sezione di dettaglio degli impianti dell’APE.
  • Gestione dell’oggetto dell’Attestato in conformità con al FAQ n.10 del MISE (prima emissione).
  • Inserimento dei valori di consumo di gas naturale ed emissione di CO2 nella sezione di dettaglio dell’APE per immobili non dotati di impianto di riscaldamento e/o produzione ACS.

Modulo Modulo Legge 10

  • Regione Emilia-Romagna: introduzione della gestione della verifica delle quote copertura da fonte rinnovabile per interventi di Ampliamento dei volumi esistenti (il volume climatizzato > 15% dell'esistente o > 500 m3), ristrutturazioni importanti di II livello e Riqualificazioni Energetiche in ossequio al criterio D.3 della legge regionale e della FAQ 36 del servizio Energia della regione.
  • Regione Emilia-Romagna: applicazione automatica in relazione tecnica della deroga al requisito di dotazione minima di energia prodotta da fonti rinnovabili per la produzione di ACS per consumo standard inferiore a 40 litri/giorno.

Modulo FireCad

  • Introdotta funzionalità per la visualizzazione dei warnings relativi alle reti di tubazioni antincendio.

Modulo HT10200

  • Aggiunta la tabella "Spese delle singole unità immobiliari" anche all’interno della relazione del rendiconto consuntivo.

Reti sanitarie

  • Introduzione del calcolo della perdita di carico dei rami funzione della portata nominale dei terminali sanitari

NOVITÀ

Modulo regione Piemonte

  • recepimento della Deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 29-3386 che armonizza il “Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualita' dell'aria” rispetto al “Decreto Requisiti Minimi del 26/06/2015”.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Reti idroniche

  • Introduzione della possibilità di modifica del fluido della rete di ritorno all’atto della creazione del progetto di tubazioni e nella maschera di dimensionamento.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Attivazione dell’esclusione della superficie utile degli ambienti con altezza netta inferiore al valore predefinito nei Dati di progetto nell’ambito del calcolo del fabbisogno di energia utile per la produzione ACS, del calcolo delle portate di ventilazione e dei carichi interni nei casi di dipendenza di quest’ultimi dalla superficie utile.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata memorizzazione di valori di potenza nominale estiva maggiori di 1000 kW in Archivio Pompe di calore e Chiller.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Modificata la definizione dell’edificio di riferimento per i Requisiti Minimi e dell’edificio per l’Attestazione della Prestazione Energetica nel caso di presenza di ventilazione meccanica attraverso l’impianto di climatizzazione (U.T.A.)
  • Recepimento della proposta interpretativa nr. 68 del C.T.I. per la correzione del calcolo del fabbisogno di energia elettrica per il servizio di Ventilazione Meccanica, tanto per l’edificio reale che per l’edificio di riferimento.

Modulo HT10200

  • Attivazione della funzione di esportazione del file XML per l’interscambio dei dati con la nuova piattaforma online www.10200.it

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata stampa dell’Allegato UNI EN ISO 13786 quando eseguita dal menù delle stampe tabellari della centrale elettrica.
  • Modifica dell’intestazione del file XML in versione ridotta (V12) per gli attestati di prestazione energetica emessi nella provincia di Bolzano.
  • Attivata segnalazione di mancata selezione di un raggruppamento per relazione di calcolo in fase di stampa della relazione tecnica ex Legge 10 e di mancata selezione di una centrale termica in fase di stampa di una relazione di calcolo.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Riorganizzazione dei warnings emessi dopo il lancio del calcolo energetico in funzione dell’oggetto di calcolo, del servizio energetico e del sottosistema impiantistico coinvolto
  • Introduzione del warning notificante la mancata compilazione della differenza di temperatura e/o dell’esponente caratteristico dei terminali per la distribuzione analitica

Classificazione energetica

  • Regione Marche: impostazione del formato esteso V.5 quale file XML di default per l’invio dei dati al catasto energetico regionale.

Modulo HT10200

  • Attivazione della gestione delle unità immobiliari distaccate nei confronti del servizio centralizzato di riscaldamento, del servizio centralizzato di produzione ACS o nei confronti di entrambi.

Diagnosi Energetica

  • Attivazione dell’analisi economica dei sistemi energetici secondo norma UNI EN 15459

Modulo FireCad

  • Introduzione di controlli preliminari sulla coerenza e completezza della descrizione della rete (es: verifica dell’avvenuta indicazione dei diametri su tutte le tubazioni della rete)

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Ripristino dei warnings segnalanti: la presenza di energia residua per un dato servizio energetico; eventuali valori nulli delle temperature mensili delle esposizioni di tipo interno, mancanza dei coefficienti EER per le pompe di calore.
  • Aggiornamento del modulo di stampa della relazione tecnica dei serramenti in Archivio serramenti di progetto

Modulo Pipe

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers dei terminali nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto
  • Corretta mancata reazione alla modifica della modalità di visualizzazione tridimensionale (da wireframe a ombreggiatura piatta e viceversa)

Modulo HT10200

  • Corretto mancato mantenimento del "Tipo contabilizzazione in centrale termica"
  • Corretto errato riporto di dati del servizio di produzione ACS in caso di sua esclusione dal calcolo

Modulo FireCad

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers delle valvole nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto

Migliorie / Nuove implementazioni

  • Creato un nuovo wizard per la gestione facilitata della mancata connessione al database in fase di installazione. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online.
  • Aggiunta la creazione automatica di una copia di backup del database utente ogni volta che si aggiorna il software installando un service pack più recente di quello in uso. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online

Modulo HtCadL10

  • Nell'utility per la definizione degli interventi migliorativi è stata inserita la possibilità di definirne la tipologia, secondo la nomenclatura utilizzata nell'Attestato di Prestazione Energetica, e di esportarla nel relativo file XML
  • In elenco ambienti aggiunti i valori di superficie calpestabile e volume totale dell'edificio.
  • Inserito il comando per il disegno della parete fittizia: ovvero una parete di spessore (e volume) nullo che separa due diversi ambienti. Dal punto di vista termico i due ambienti risultano termicamente separati e la parete fittizia non ha frontiera (quindi è adiabatica).

Modulo Regione Lombardia

  • Inserito il motore di calcolo CENED+2.0 all'interno del modulo della Regione Lombardia. In questa maniera è possibile eseguire un input dei dati dell'edificio conforme alle disposizioni regionali e poter creare il file XML da inviare direttamente al Catasto Energetico Edifici Regionale.

Modulo HtCadImp

  • Nel caso di disegno di pannelli radianti è stata aggiunta la possibilità di definite la differenza di temperatura direttamente in ambiente.
  • Nel modulo di disegno dei pannelli radianti è stato aggiunto il comando "Reloadradcalc" che permette di ricreare l'elenco degli ambienti a pannelli radianti all'interno della maschera "TMAND". Comando di ripristino da utilizzarsi nel caso in cui questa maschera dovesse apparire vuota.

CORREZIONI

HtCAD

Modulo HtCadL10

  • Corretto errore che impediva l'impossibilità di selezionare la voce "Da piano" nelle esposizioni di pavimenti e soffitti nei dati estesi degli ambienti dopo che era stata precedentemente selezionata una voce diversa per questi campi.
  • Eliminate verifiche non richieste inerenti la trasmittanza di energia solare dei serramenti, in particolare di quelli esposti nel quadrante nord-ovest/nord/nord-est
  • Ripristinata la possibilità di effettuare i calcoli delle potenze termiche per le località della Repubblica di San Marino.
  • Aggiunta una dicitura nella relazione di legge prodotta secondo i requisiti minimi che avvisa quando si è realizzato un edificio NZEB.

Modulo HtCadImp

  • Eliminato il blocco del programma conseguente all'esportazione bidimensionale di un progetto di pannelli radianti.
  • Ripristinata la possibilità di utilizzare un blocco dwg personalizzato per la rappresentazione dei vari fancoils inseriti nel disegno di una rete termica.

Modulo Duct

  • Corretto il calcolo delle perdite di carico nel caso di terminale composto dall'unione di un plenum e da una bocchetta collegati in sequenza.
  • Eliminato errore nella scelta delle taglie delle bocchette di emissione nel caso di progetti di Duct VMC senza input grafico, ma con inserimento manuale delle portate richieste.

Modulo Regione Lombardia

  • Aggiornamento del software di calcolo CENED+2.0 alla versione 1.1.10

NOVITÀ

Modulo HT10200

  • Implementazione della norma UNI 10200:2018

Interfaccia

  • Introdotto il comando “Ripristina barre laterali” all’interno dei pannelli “Tools” (versione ARES) e “Comandi generali” (versione plugin AutoCad) che permette la riattivazione di una od entrambe la barre laterali nel caso di loro accidentale chiusura.

CORREZIONI

MODULO Regione Lombardia – CENED+ 2.0

  • Miglioramento della messaggistica notificante errori o mancanza di dati relativi alla compilazione delle zone impiantistiche
  • Corretto errore di cancellazione dei dati di Certificazione dopo la compilazione dell’indirizzo dell’edificio
  • Corretta errata esportazione delle informazioni relative al sopralluogo

Modulo Diagnosi Energetica

  • Corretta mancata lettura dell’energia elettrica assorbita dagli ausiliari elettrici

Durante l'installazione è fortemente consigliata la DISABILITAZIONE di programmi quali ANTIVIRUS che limitano l'accesso, la scrittura e la registrazione di informazioni e programmi sul pc.
È fondamentale, per la corretta riuscita dell'operazione di installazione e per il funzionamento in generale del software, che il programma venga installato su un sistema operativo REGOLARMENTE AGGIORNATO.

Una volta eseguita l'installazione del programma e riattivato il software antivirus, per evitare che l'antivirus stesso proceda alla messa in "quarantena" del file principale di esecuzione del programma si consiglia di inserire l'eseguibile di Mc4Suite 2019 nell'elenco delle applicazioni attendibili del software antivirus. A tal fine riportiamo per esteso il nome dell'eseguibile e la sua cartella di ubicazione all'interno di Windows:

C:\Program Files\Mc4Software\Mc4Suite 2019 App 13-14\BIN\MC4Suite.exe


Utilità

Plugin per Autocad 2015 e 2016

Modulo FireCad

  • Corretto valore della pressione di alimentazione per compartimenti di idranti esterni con classe di rischio L2
  • Corretta visualizzazione tridimensionale delle valvole in caso di alternanza con la visualizzazione schematica
  • Corretta visualizzazione dell’attacco della tubazione alla valvola di intercettazione
  • Corretta numerazione dei nodi in presenza di valvole
  • Corretta visualizzazione lista compartimenti nei dati estesi dei terminali

Modulo Ht10200

  • Corretta errata considerazione, all’interno della ripartizione consuntiva, del contributo del servizio ACS in caso di sua esclusione nelle opzioni di analisi.

Modulo Diagnosi energetica

  • Corretto errato funzionamento del pulsante “Copia in raccomandazioni”

Modulo Legge 10

  • Corretto valore della potenza installata dell’impianto di illuminazione mostrata in centrale termica in caso di presenza di ambienti a tutt’altezza.
  • Corretta formula dell'energia termica in ingresso ai sistemi di distribuzione secondari riportata nella legenda della relazione di calcolo invernale.
  • Corretta errata duplicazione di unità immobiliari associate ad uno dato sistema di trasporto.
  • Corretta applicazione del tasso di umidità interna per le verifiche termo-igrometriche nel caso di sussistenza di una pluralità di unità immobiliari con differente destinazione d’uso.
  • Corretto valore dell’entità dei recuperi termici degli ausiliari elettrici del sistema di distribuzione idronica dell’UTA.

Classificazione energetica

  • Corretto il valore della potenza dell’impianto di illuminazione riportato all’interno dei file XML
  • Adottata, all’interno del file XML , la suddivisione della potenza nominale dei generatori per unità immobiliare nel caso di impianti centralizzati.
  • Corretto errore critico in fase di produzione del file XML di una singola unità immobiliare in caso di selezione dell’oggetto “Intero edificio”.
  • Correzione del valore di rendimento medio stagionale in caso di APE per immobile non dotato di impianto di riscaldamento e/ produzione di ACS.

Input grafico

  • Risolto problema di impossibilità di modifica dell’esposizione delle strutture 2 e 3 nel caso di disegno di una stratigrafia a strutture sovrapposte

Calcolo dei carichi termici

  • Corretto riferimento alla metodologia TFM nell’intestazione delle relazioni di calcolo.

Modulo DuctVMC

  • Corretta duplice indicazione del modello all’interno dell’etichetta del plenum.
  • Corretta indicazione della lunghezza nei dati estesi di un canale circolare.
  • Corretto mancato funzionamento del comando di riposizionamento delle etichette.

Modulo NoiseCad

  • Implementazione delle norme UNI EN 12354-1:2017, UNI EN 12354-2:2017, UNI EN 12354:3-2017.
  • Riorganizzazione della maschera di presentazione dei risultati delle verifiche dell’edificio ad indice unico.
  • Implementazione dei warnings pre-calcolo nell’ambito della verifica ad indice unico.
  • Inserimento delle immagini delle stratigrafie all’interno della relazione acustica di progetto.

Classificazione energetica

  • Regione Friuli–Venezia–Giulia : implementazione del formato XML in versione estesa V5 per il trasferimento dei dati su portale SIRAPE.
  • Regione Friuli-Venezia-Giulia: introduzione di nuovi comuni Treppo Ligosullo, Fiumicello Villa Vicentina, Sappada.
  • Implementazione della maschera per la compilazione dei dati anagrafici del soggetto certificatore.
  • Determinazione automatica della data di validità dell’APE in funzione della data di emissione.
  • Aggiunta dei campi “Tipo impianto di illuminazione”, “Tipologia edilizia”, “Caratteristiche costruttive”, “Anno installazione ventilatore” funzionali alla compilazione del file XML in versione estesa V5.
  • Regione Emilia-Romagna : attivazione dell’’esportazione del file XML per intero edificio dotato di sistema centralizzato di riscaldamento.
  • Modificata la dicitura per la tipologia di impianto dei boiler elettrici all’interno della sezione di dettaglio degli impianti dell’APE.
  • Gestione dell’oggetto dell’Attestato in conformità con al FAQ n.10 del MISE (prima emissione).
  • Inserimento dei valori di consumo di gas naturale ed emissione di CO2 nella sezione di dettaglio dell’APE per immobili non dotati di impianto di riscaldamento e/o produzione ACS.

Modulo Modulo Legge 10

  • Regione Emilia-Romagna: introduzione della gestione della verifica delle quote copertura da fonte rinnovabile per interventi di Ampliamento dei volumi esistenti (il volume climatizzato > 15% dell'esistente o > 500 m3), ristrutturazioni importanti di II livello e Riqualificazioni Energetiche in ossequio al criterio D.3 della legge regionale e della FAQ 36 del servizio Energia della regione.
  • Regione Emilia-Romagna: applicazione automatica in relazione tecnica della deroga al requisito di dotazione minima di energia prodotta da fonti rinnovabili per la produzione di ACS per consumo standard inferiore a 40 litri/giorno.

Modulo FireCad

  • Introdotta funzionalità per la visualizzazione dei warnings relativi alle reti di tubazioni antincendio.

Modulo HT10200

  • Aggiunta la tabella "Spese delle singole unità immobiliari" anche all’interno della relazione del rendiconto consuntivo.

Reti sanitarie

  • Introduzione del calcolo della perdita di carico dei rami funzione della portata nominale dei terminali sanitari

NOVITÀ

Modulo regione Piemonte

  • recepimento della Deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 29-3386 che armonizza il “Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualita' dell'aria” rispetto al “Decreto Requisiti Minimi del 26/06/2015”.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Reti idroniche

  • Introduzione della possibilità di modifica del fluido della rete di ritorno all’atto della creazione del progetto di tubazioni e nella maschera di dimensionamento.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Attivazione dell’esclusione della superficie utile degli ambienti con altezza netta inferiore al valore predefinito nei Dati di progetto nell’ambito del calcolo del fabbisogno di energia utile per la produzione ACS, del calcolo delle portate di ventilazione e dei carichi interni nei casi di dipendenza di quest’ultimi dalla superficie utile.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata memorizzazione di valori di potenza nominale estiva maggiori di 1000 kW in Archivio Pompe di calore e Chiller.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Modificata la definizione dell’edificio di riferimento per i Requisiti Minimi e dell’edificio per l’Attestazione della Prestazione Energetica nel caso di presenza di ventilazione meccanica attraverso l’impianto di climatizzazione (U.T.A.)
  • Recepimento della proposta interpretativa nr. 68 del C.T.I. per la correzione del calcolo del fabbisogno di energia elettrica per il servizio di Ventilazione Meccanica, tanto per l’edificio reale che per l’edificio di riferimento.

Modulo HT10200

  • Attivazione della funzione di esportazione del file XML per l’interscambio dei dati con la nuova piattaforma online www.10200.it

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata stampa dell’Allegato UNI EN ISO 13786 quando eseguita dal menù delle stampe tabellari della centrale elettrica.
  • Modifica dell’intestazione del file XML in versione ridotta (V12) per gli attestati di prestazione energetica emessi nella provincia di Bolzano.
  • Attivata segnalazione di mancata selezione di un raggruppamento per relazione di calcolo in fase di stampa della relazione tecnica ex Legge 10 e di mancata selezione di una centrale termica in fase di stampa di una relazione di calcolo.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Riorganizzazione dei warnings emessi dopo il lancio del calcolo energetico in funzione dell’oggetto di calcolo, del servizio energetico e del sottosistema impiantistico coinvolto
  • Introduzione del warning notificante la mancata compilazione della differenza di temperatura e/o dell’esponente caratteristico dei terminali per la distribuzione analitica

Classificazione energetica

  • Regione Marche: impostazione del formato esteso V.5 quale file XML di default per l’invio dei dati al catasto energetico regionale.

Modulo HT10200

  • Attivazione della gestione delle unità immobiliari distaccate nei confronti del servizio centralizzato di riscaldamento, del servizio centralizzato di produzione ACS o nei confronti di entrambi.

Diagnosi Energetica

  • Attivazione dell’analisi economica dei sistemi energetici secondo norma UNI EN 15459

Modulo FireCad

  • Introduzione di controlli preliminari sulla coerenza e completezza della descrizione della rete (es: verifica dell’avvenuta indicazione dei diametri su tutte le tubazioni della rete)

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Ripristino dei warnings segnalanti: la presenza di energia residua per un dato servizio energetico; eventuali valori nulli delle temperature mensili delle esposizioni di tipo interno, mancanza dei coefficienti EER per le pompe di calore.
  • Aggiornamento del modulo di stampa della relazione tecnica dei serramenti in Archivio serramenti di progetto

Modulo Pipe

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers dei terminali nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto
  • Corretta mancata reazione alla modifica della modalità di visualizzazione tridimensionale (da wireframe a ombreggiatura piatta e viceversa)

Modulo HT10200

  • Corretto mancato mantenimento del "Tipo contabilizzazione in centrale termica"
  • Corretto errato riporto di dati del servizio di produzione ACS in caso di sua esclusione dal calcolo

Modulo FireCad

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers delle valvole nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto

Migliorie / Nuove implementazioni

  • Creato un nuovo wizard per la gestione facilitata della mancata connessione al database in fase di installazione. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online.
  • Aggiunta la creazione automatica di una copia di backup del database utente ogni volta che si aggiorna il software installando un service pack più recente di quello in uso. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online

Modulo HtCadL10

  • Nell'utility per la definizione degli interventi migliorativi è stata inserita la possibilità di definirne la tipologia, secondo la nomenclatura utilizzata nell'Attestato di Prestazione Energetica, e di esportarla nel relativo file XML
  • In elenco ambienti aggiunti i valori di superficie calpestabile e volume totale dell'edificio.
  • Inserito il comando per il disegno della parete fittizia: ovvero una parete di spessore (e volume) nullo che separa due diversi ambienti. Dal punto di vista termico i due ambienti risultano termicamente separati e la parete fittizia non ha frontiera (quindi è adiabatica).

Modulo Regione Lombardia

  • Inserito il motore di calcolo CENED+2.0 all'interno del modulo della Regione Lombardia. In questa maniera è possibile eseguire un input dei dati dell'edificio conforme alle disposizioni regionali e poter creare il file XML da inviare direttamente al Catasto Energetico Edifici Regionale.

Modulo HtCadImp

  • Nel caso di disegno di pannelli radianti è stata aggiunta la possibilità di definite la differenza di temperatura direttamente in ambiente.
  • Nel modulo di disegno dei pannelli radianti è stato aggiunto il comando "Reloadradcalc" che permette di ricreare l'elenco degli ambienti a pannelli radianti all'interno della maschera "TMAND". Comando di ripristino da utilizzarsi nel caso in cui questa maschera dovesse apparire vuota.

CORREZIONI

HtCAD

Modulo HtCadL10

  • Corretto errore che impediva l'impossibilità di selezionare la voce "Da piano" nelle esposizioni di pavimenti e soffitti nei dati estesi degli ambienti dopo che era stata precedentemente selezionata una voce diversa per questi campi.
  • Eliminate verifiche non richieste inerenti la trasmittanza di energia solare dei serramenti, in particolare di quelli esposti nel quadrante nord-ovest/nord/nord-est
  • Ripristinata la possibilità di effettuare i calcoli delle potenze termiche per le località della Repubblica di San Marino.
  • Aggiunta una dicitura nella relazione di legge prodotta secondo i requisiti minimi che avvisa quando si è realizzato un edificio NZEB.

Modulo HtCadImp

  • Eliminato il blocco del programma conseguente all'esportazione bidimensionale di un progetto di pannelli radianti.
  • Ripristinata la possibilità di utilizzare un blocco dwg personalizzato per la rappresentazione dei vari fancoils inseriti nel disegno di una rete termica.

Modulo Duct

  • Corretto il calcolo delle perdite di carico nel caso di terminale composto dall'unione di un plenum e da una bocchetta collegati in sequenza.
  • Eliminato errore nella scelta delle taglie delle bocchette di emissione nel caso di progetti di Duct VMC senza input grafico, ma con inserimento manuale delle portate richieste.

Modulo Regione Lombardia

  • Aggiornamento del software di calcolo CENED+2.0 alla versione 1.1.10

NOVITÀ

Modulo HT10200

  • Implementazione della norma UNI 10200:2018

Interfaccia

  • Introdotto il comando “Ripristina barre laterali” all’interno dei pannelli “Tools” (versione ARES) e “Comandi generali” (versione plugin AutoCad) che permette la riattivazione di una od entrambe la barre laterali nel caso di loro accidentale chiusura.

CORREZIONI

MODULO Regione Lombardia – CENED+ 2.0

  • Miglioramento della messaggistica notificante errori o mancanza di dati relativi alla compilazione delle zone impiantistiche
  • Corretto errore di cancellazione dei dati di Certificazione dopo la compilazione dell’indirizzo dell’edificio
  • Corretta errata esportazione delle informazioni relative al sopralluogo

Modulo Diagnosi Energetica

  • Corretta mancata lettura dell’energia elettrica assorbita dagli ausiliari elettrici

Durante l'installazione è fortemente consigliata la DISABILITAZIONE di programmi quali ANTIVIRUS che limitano l'accesso, la scrittura e la registrazione di informazioni e programmi sul pc.
È fondamentale, per la corretta riuscita dell'operazione di installazione e per il funzionamento in generale del software, che il programma venga installato su un sistema operativo REGOLARMENTE AGGIORNATO.

Una volta eseguita l'installazione del programma e riattivato il software antivirus, per evitare che l'antivirus stesso proceda alla messa in "quarantena" del file principale di esecuzione del programma si consiglia di inserire l'eseguibile di Mc4Suite 2019 nell'elenco delle applicazioni attendibili del software antivirus. A tal fine riportiamo per esteso il nome dell'eseguibile e la sua cartella di ubicazione all'interno di Windows:

C:\Program Files\Mc4Software\Mc4Suite 2019 App 15-16\BIN\MC4Suite.exe


Utilità

Plugin per Autocad 2017

Modulo FireCad

  • Corretto valore della pressione di alimentazione per compartimenti di idranti esterni con classe di rischio L2
  • Corretta visualizzazione tridimensionale delle valvole in caso di alternanza con la visualizzazione schematica
  • Corretta visualizzazione dell’attacco della tubazione alla valvola di intercettazione
  • Corretta numerazione dei nodi in presenza di valvole
  • Corretta visualizzazione lista compartimenti nei dati estesi dei terminali

Modulo Ht10200

  • Corretta errata considerazione, all’interno della ripartizione consuntiva, del contributo del servizio ACS in caso di sua esclusione nelle opzioni di analisi.

Modulo Diagnosi energetica

  • Corretto errato funzionamento del pulsante “Copia in raccomandazioni”

Modulo Legge 10

  • Corretto valore della potenza installata dell’impianto di illuminazione mostrata in centrale termica in caso di presenza di ambienti a tutt’altezza.
  • Corretta formula dell'energia termica in ingresso ai sistemi di distribuzione secondari riportata nella legenda della relazione di calcolo invernale.
  • Corretta errata duplicazione di unità immobiliari associate ad uno dato sistema di trasporto.
  • Corretta applicazione del tasso di umidità interna per le verifiche termo-igrometriche nel caso di sussistenza di una pluralità di unità immobiliari con differente destinazione d’uso.
  • Corretto valore dell’entità dei recuperi termici degli ausiliari elettrici del sistema di distribuzione idronica dell’UTA.

Classificazione energetica

  • Corretto il valore della potenza dell’impianto di illuminazione riportato all’interno dei file XML
  • Adottata, all’interno del file XML , la suddivisione della potenza nominale dei generatori per unità immobiliare nel caso di impianti centralizzati.
  • Corretto errore critico in fase di produzione del file XML di una singola unità immobiliare in caso di selezione dell’oggetto “Intero edificio”.
  • Correzione del valore di rendimento medio stagionale in caso di APE per immobile non dotato di impianto di riscaldamento e/ produzione di ACS.

Input grafico

  • Risolto problema di impossibilità di modifica dell’esposizione delle strutture 2 e 3 nel caso di disegno di una stratigrafia a strutture sovrapposte

Calcolo dei carichi termici

  • Corretto riferimento alla metodologia TFM nell’intestazione delle relazioni di calcolo.

Modulo DuctVMC

  • Corretta duplice indicazione del modello all’interno dell’etichetta del plenum.
  • Corretta indicazione della lunghezza nei dati estesi di un canale circolare.
  • Corretto mancato funzionamento del comando di riposizionamento delle etichette.

Modulo NoiseCad

  • Implementazione delle norme UNI EN 12354-1:2017, UNI EN 12354-2:2017, UNI EN 12354:3-2017.
  • Riorganizzazione della maschera di presentazione dei risultati delle verifiche dell’edificio ad indice unico.
  • Implementazione dei warnings pre-calcolo nell’ambito della verifica ad indice unico.
  • Inserimento delle immagini delle stratigrafie all’interno della relazione acustica di progetto.

Classificazione energetica

  • Regione Friuli–Venezia–Giulia : implementazione del formato XML in versione estesa V5 per il trasferimento dei dati su portale SIRAPE.
  • Regione Friuli-Venezia-Giulia: introduzione di nuovi comuni Treppo Ligosullo, Fiumicello Villa Vicentina, Sappada.
  • Implementazione della maschera per la compilazione dei dati anagrafici del soggetto certificatore.
  • Determinazione automatica della data di validità dell’APE in funzione della data di emissione.
  • Aggiunta dei campi “Tipo impianto di illuminazione”, “Tipologia edilizia”, “Caratteristiche costruttive”, “Anno installazione ventilatore” funzionali alla compilazione del file XML in versione estesa V5.
  • Regione Emilia-Romagna : attivazione dell’’esportazione del file XML per intero edificio dotato di sistema centralizzato di riscaldamento.
  • Modificata la dicitura per la tipologia di impianto dei boiler elettrici all’interno della sezione di dettaglio degli impianti dell’APE.
  • Gestione dell’oggetto dell’Attestato in conformità con al FAQ n.10 del MISE (prima emissione).
  • Inserimento dei valori di consumo di gas naturale ed emissione di CO2 nella sezione di dettaglio dell’APE per immobili non dotati di impianto di riscaldamento e/o produzione ACS.

Modulo Modulo Legge 10

  • Regione Emilia-Romagna: introduzione della gestione della verifica delle quote copertura da fonte rinnovabile per interventi di Ampliamento dei volumi esistenti (il volume climatizzato > 15% dell'esistente o > 500 m3), ristrutturazioni importanti di II livello e Riqualificazioni Energetiche in ossequio al criterio D.3 della legge regionale e della FAQ 36 del servizio Energia della regione.
  • Regione Emilia-Romagna: applicazione automatica in relazione tecnica della deroga al requisito di dotazione minima di energia prodotta da fonti rinnovabili per la produzione di ACS per consumo standard inferiore a 40 litri/giorno.

Modulo FireCad

  • Introdotta funzionalità per la visualizzazione dei warnings relativi alle reti di tubazioni antincendio.

Modulo HT10200

  • Aggiunta la tabella "Spese delle singole unità immobiliari" anche all’interno della relazione del rendiconto consuntivo.

Reti sanitarie

  • Introduzione del calcolo della perdita di carico dei rami funzione della portata nominale dei terminali sanitari

NOVITÀ

Modulo regione Piemonte

  • recepimento della Deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 29-3386 che armonizza il “Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualita' dell'aria” rispetto al “Decreto Requisiti Minimi del 26/06/2015”.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Reti idroniche

  • Introduzione della possibilità di modifica del fluido della rete di ritorno all’atto della creazione del progetto di tubazioni e nella maschera di dimensionamento.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Attivazione dell’esclusione della superficie utile degli ambienti con altezza netta inferiore al valore predefinito nei Dati di progetto nell’ambito del calcolo del fabbisogno di energia utile per la produzione ACS, del calcolo delle portate di ventilazione e dei carichi interni nei casi di dipendenza di quest’ultimi dalla superficie utile.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata memorizzazione di valori di potenza nominale estiva maggiori di 1000 kW in Archivio Pompe di calore e Chiller.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Modificata la definizione dell’edificio di riferimento per i Requisiti Minimi e dell’edificio per l’Attestazione della Prestazione Energetica nel caso di presenza di ventilazione meccanica attraverso l’impianto di climatizzazione (U.T.A.)
  • Recepimento della proposta interpretativa nr. 68 del C.T.I. per la correzione del calcolo del fabbisogno di energia elettrica per il servizio di Ventilazione Meccanica, tanto per l’edificio reale che per l’edificio di riferimento.

Modulo HT10200

  • Attivazione della funzione di esportazione del file XML per l’interscambio dei dati con la nuova piattaforma online www.10200.it

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata stampa dell’Allegato UNI EN ISO 13786 quando eseguita dal menù delle stampe tabellari della centrale elettrica.
  • Modifica dell’intestazione del file XML in versione ridotta (V12) per gli attestati di prestazione energetica emessi nella provincia di Bolzano.
  • Attivata segnalazione di mancata selezione di un raggruppamento per relazione di calcolo in fase di stampa della relazione tecnica ex Legge 10 e di mancata selezione di una centrale termica in fase di stampa di una relazione di calcolo.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Riorganizzazione dei warnings emessi dopo il lancio del calcolo energetico in funzione dell’oggetto di calcolo, del servizio energetico e del sottosistema impiantistico coinvolto
  • Introduzione del warning notificante la mancata compilazione della differenza di temperatura e/o dell’esponente caratteristico dei terminali per la distribuzione analitica

Classificazione energetica

  • Regione Marche: impostazione del formato esteso V.5 quale file XML di default per l’invio dei dati al catasto energetico regionale.

Modulo HT10200

  • Attivazione della gestione delle unità immobiliari distaccate nei confronti del servizio centralizzato di riscaldamento, del servizio centralizzato di produzione ACS o nei confronti di entrambi.

Diagnosi Energetica

  • Attivazione dell’analisi economica dei sistemi energetici secondo norma UNI EN 15459

Modulo FireCad

  • Introduzione di controlli preliminari sulla coerenza e completezza della descrizione della rete (es: verifica dell’avvenuta indicazione dei diametri su tutte le tubazioni della rete)

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Ripristino dei warnings segnalanti: la presenza di energia residua per un dato servizio energetico; eventuali valori nulli delle temperature mensili delle esposizioni di tipo interno, mancanza dei coefficienti EER per le pompe di calore.
  • Aggiornamento del modulo di stampa della relazione tecnica dei serramenti in Archivio serramenti di progetto

Modulo Pipe

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers dei terminali nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto
  • Corretta mancata reazione alla modifica della modalità di visualizzazione tridimensionale (da wireframe a ombreggiatura piatta e viceversa)

Modulo HT10200

  • Corretto mancato mantenimento del "Tipo contabilizzazione in centrale termica"
  • Corretto errato riporto di dati del servizio di produzione ACS in caso di sua esclusione dal calcolo

Modulo FireCad

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers delle valvole nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto

Migliorie / Nuove implementazioni

  • Creato un nuovo wizard per la gestione facilitata della mancata connessione al database in fase di installazione. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online.
  • Aggiunta la creazione automatica di una copia di backup del database utente ogni volta che si aggiorna il software installando un service pack più recente di quello in uso. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online

Modulo HtCadL10

  • Nell'utility per la definizione degli interventi migliorativi è stata inserita la possibilità di definirne la tipologia, secondo la nomenclatura utilizzata nell'Attestato di Prestazione Energetica, e di esportarla nel relativo file XML
  • In elenco ambienti aggiunti i valori di superficie calpestabile e volume totale dell'edificio.
  • Inserito il comando per il disegno della parete fittizia: ovvero una parete di spessore (e volume) nullo che separa due diversi ambienti. Dal punto di vista termico i due ambienti risultano termicamente separati e la parete fittizia non ha frontiera (quindi è adiabatica).

Modulo Regione Lombardia

  • Inserito il motore di calcolo CENED+2.0 all'interno del modulo della Regione Lombardia. In questa maniera è possibile eseguire un input dei dati dell'edificio conforme alle disposizioni regionali e poter creare il file XML da inviare direttamente al Catasto Energetico Edifici Regionale.

Modulo HtCadImp

  • Nel caso di disegno di pannelli radianti è stata aggiunta la possibilità di definite la differenza di temperatura direttamente in ambiente.
  • Nel modulo di disegno dei pannelli radianti è stato aggiunto il comando "Reloadradcalc" che permette di ricreare l'elenco degli ambienti a pannelli radianti all'interno della maschera "TMAND". Comando di ripristino da utilizzarsi nel caso in cui questa maschera dovesse apparire vuota.

CORREZIONI

HtCAD

Modulo HtCadL10

  • Corretto errore che impediva l'impossibilità di selezionare la voce "Da piano" nelle esposizioni di pavimenti e soffitti nei dati estesi degli ambienti dopo che era stata precedentemente selezionata una voce diversa per questi campi.
  • Eliminate verifiche non richieste inerenti la trasmittanza di energia solare dei serramenti, in particolare di quelli esposti nel quadrante nord-ovest/nord/nord-est
  • Ripristinata la possibilità di effettuare i calcoli delle potenze termiche per le località della Repubblica di San Marino.
  • Aggiunta una dicitura nella relazione di legge prodotta secondo i requisiti minimi che avvisa quando si è realizzato un edificio NZEB.

Modulo HtCadImp

  • Eliminato il blocco del programma conseguente all'esportazione bidimensionale di un progetto di pannelli radianti.
  • Ripristinata la possibilità di utilizzare un blocco dwg personalizzato per la rappresentazione dei vari fancoils inseriti nel disegno di una rete termica.

Modulo Duct

  • Corretto il calcolo delle perdite di carico nel caso di terminale composto dall'unione di un plenum e da una bocchetta collegati in sequenza.
  • Eliminato errore nella scelta delle taglie delle bocchette di emissione nel caso di progetti di Duct VMC senza input grafico, ma con inserimento manuale delle portate richieste.

Modulo Regione Lombardia

  • Aggiornamento del software di calcolo CENED+2.0 alla versione 1.1.10

NOVITÀ

Modulo HT10200

  • Implementazione della norma UNI 10200:2018

Interfaccia

  • Introdotto il comando “Ripristina barre laterali” all’interno dei pannelli “Tools” (versione ARES) e “Comandi generali” (versione plugin AutoCad) che permette la riattivazione di una od entrambe la barre laterali nel caso di loro accidentale chiusura.

CORREZIONI

MODULO Regione Lombardia – CENED+ 2.0

  • Miglioramento della messaggistica notificante errori o mancanza di dati relativi alla compilazione delle zone impiantistiche
  • Corretto errore di cancellazione dei dati di Certificazione dopo la compilazione dell’indirizzo dell’edificio
  • Corretta errata esportazione delle informazioni relative al sopralluogo

Modulo Diagnosi Energetica

  • Corretta mancata lettura dell’energia elettrica assorbita dagli ausiliari elettrici

Durante l'installazione è fortemente consigliata la DISABILITAZIONE di programmi quali ANTIVIRUS che limitano l'accesso, la scrittura e la registrazione di informazioni e programmi sul pc.
È fondamentale, per la corretta riuscita dell'operazione di installazione e per il funzionamento in generale del software, che il programma venga installato su un sistema operativo REGOLARMENTE AGGIORNATO.

Una volta eseguita l'installazione del programma e riattivato il software antivirus, per evitare che l'antivirus stesso proceda alla messa in "quarantena" del file principale di esecuzione del programma si consiglia di inserire l'eseguibile di Mc4Suite 2019 nell'elenco delle applicazioni attendibili del software antivirus. A tal fine riportiamo per esteso il nome dell'eseguibile e la sua cartella di ubicazione all'interno di Windows:

C:\Program Files\Mc4Software\Mc4Suite 2019 App 17\BIN\MC4Suite.exe


Utilità

Plugin per Autocad 2018

Modulo FireCad

  • Corretto valore della pressione di alimentazione per compartimenti di idranti esterni con classe di rischio L2
  • Corretta visualizzazione tridimensionale delle valvole in caso di alternanza con la visualizzazione schematica
  • Corretta visualizzazione dell’attacco della tubazione alla valvola di intercettazione
  • Corretta numerazione dei nodi in presenza di valvole
  • Corretta visualizzazione lista compartimenti nei dati estesi dei terminali

Modulo Ht10200

  • Corretta errata considerazione, all’interno della ripartizione consuntiva, del contributo del servizio ACS in caso di sua esclusione nelle opzioni di analisi.

Modulo Diagnosi energetica

  • Corretto errato funzionamento del pulsante “Copia in raccomandazioni”

Modulo Legge 10

  • Corretto valore della potenza installata dell’impianto di illuminazione mostrata in centrale termica in caso di presenza di ambienti a tutt’altezza.
  • Corretta formula dell'energia termica in ingresso ai sistemi di distribuzione secondari riportata nella legenda della relazione di calcolo invernale.
  • Corretta errata duplicazione di unità immobiliari associate ad uno dato sistema di trasporto.
  • Corretta applicazione del tasso di umidità interna per le verifiche termo-igrometriche nel caso di sussistenza di una pluralità di unità immobiliari con differente destinazione d’uso.
  • Corretto valore dell’entità dei recuperi termici degli ausiliari elettrici del sistema di distribuzione idronica dell’UTA.

Classificazione energetica

  • Corretto il valore della potenza dell’impianto di illuminazione riportato all’interno dei file XML
  • Adottata, all’interno del file XML , la suddivisione della potenza nominale dei generatori per unità immobiliare nel caso di impianti centralizzati.
  • Corretto errore critico in fase di produzione del file XML di una singola unità immobiliare in caso di selezione dell’oggetto “Intero edificio”.
  • Correzione del valore di rendimento medio stagionale in caso di APE per immobile non dotato di impianto di riscaldamento e/ produzione di ACS.

Input grafico

  • Risolto problema di impossibilità di modifica dell’esposizione delle strutture 2 e 3 nel caso di disegno di una stratigrafia a strutture sovrapposte

Calcolo dei carichi termici

  • Corretto riferimento alla metodologia TFM nell’intestazione delle relazioni di calcolo.

Modulo DuctVMC

  • Corretta duplice indicazione del modello all’interno dell’etichetta del plenum.
  • Corretta indicazione della lunghezza nei dati estesi di un canale circolare.
  • Corretto mancato funzionamento del comando di riposizionamento delle etichette.

Modulo NoiseCad

  • Implementazione delle norme UNI EN 12354-1:2017, UNI EN 12354-2:2017, UNI EN 12354:3-2017.
  • Riorganizzazione della maschera di presentazione dei risultati delle verifiche dell’edificio ad indice unico.
  • Implementazione dei warnings pre-calcolo nell’ambito della verifica ad indice unico.
  • Inserimento delle immagini delle stratigrafie all’interno della relazione acustica di progetto.

Classificazione energetica

  • Regione Friuli–Venezia–Giulia : implementazione del formato XML in versione estesa V5 per il trasferimento dei dati su portale SIRAPE.
  • Regione Friuli-Venezia-Giulia: introduzione di nuovi comuni Treppo Ligosullo, Fiumicello Villa Vicentina, Sappada.
  • Implementazione della maschera per la compilazione dei dati anagrafici del soggetto certificatore.
  • Determinazione automatica della data di validità dell’APE in funzione della data di emissione.
  • Aggiunta dei campi “Tipo impianto di illuminazione”, “Tipologia edilizia”, “Caratteristiche costruttive”, “Anno installazione ventilatore” funzionali alla compilazione del file XML in versione estesa V5.
  • Regione Emilia-Romagna : attivazione dell’’esportazione del file XML per intero edificio dotato di sistema centralizzato di riscaldamento.
  • Modificata la dicitura per la tipologia di impianto dei boiler elettrici all’interno della sezione di dettaglio degli impianti dell’APE.
  • Gestione dell’oggetto dell’Attestato in conformità con al FAQ n.10 del MISE (prima emissione).
  • Inserimento dei valori di consumo di gas naturale ed emissione di CO2 nella sezione di dettaglio dell’APE per immobili non dotati di impianto di riscaldamento e/o produzione ACS.

Modulo Modulo Legge 10

  • Regione Emilia-Romagna: introduzione della gestione della verifica delle quote copertura da fonte rinnovabile per interventi di Ampliamento dei volumi esistenti (il volume climatizzato > 15% dell'esistente o > 500 m3), ristrutturazioni importanti di II livello e Riqualificazioni Energetiche in ossequio al criterio D.3 della legge regionale e della FAQ 36 del servizio Energia della regione.
  • Regione Emilia-Romagna: applicazione automatica in relazione tecnica della deroga al requisito di dotazione minima di energia prodotta da fonti rinnovabili per la produzione di ACS per consumo standard inferiore a 40 litri/giorno.

Modulo FireCad

  • Introdotta funzionalità per la visualizzazione dei warnings relativi alle reti di tubazioni antincendio.

Modulo HT10200

  • Aggiunta la tabella "Spese delle singole unità immobiliari" anche all’interno della relazione del rendiconto consuntivo.

Reti sanitarie

  • Introduzione del calcolo della perdita di carico dei rami funzione della portata nominale dei terminali sanitari

NOVITÀ

Modulo regione Piemonte

  • recepimento della Deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 29-3386 che armonizza il “Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualita' dell'aria” rispetto al “Decreto Requisiti Minimi del 26/06/2015”.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Reti idroniche

  • Introduzione della possibilità di modifica del fluido della rete di ritorno all’atto della creazione del progetto di tubazioni e nella maschera di dimensionamento.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Attivazione dell’esclusione della superficie utile degli ambienti con altezza netta inferiore al valore predefinito nei Dati di progetto nell’ambito del calcolo del fabbisogno di energia utile per la produzione ACS, del calcolo delle portate di ventilazione e dei carichi interni nei casi di dipendenza di quest’ultimi dalla superficie utile.

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata memorizzazione di valori di potenza nominale estiva maggiori di 1000 kW in Archivio Pompe di calore e Chiller.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Modificata la definizione dell’edificio di riferimento per i Requisiti Minimi e dell’edificio per l’Attestazione della Prestazione Energetica nel caso di presenza di ventilazione meccanica attraverso l’impianto di climatizzazione (U.T.A.)
  • Recepimento della proposta interpretativa nr. 68 del C.T.I. per la correzione del calcolo del fabbisogno di energia elettrica per il servizio di Ventilazione Meccanica, tanto per l’edificio reale che per l’edificio di riferimento.

Modulo HT10200

  • Attivazione della funzione di esportazione del file XML per l’interscambio dei dati con la nuova piattaforma online www.10200.it

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Corretta mancata stampa dell’Allegato UNI EN ISO 13786 quando eseguita dal menù delle stampe tabellari della centrale elettrica.
  • Modifica dell’intestazione del file XML in versione ridotta (V12) per gli attestati di prestazione energetica emessi nella provincia di Bolzano.
  • Attivata segnalazione di mancata selezione di un raggruppamento per relazione di calcolo in fase di stampa della relazione tecnica ex Legge 10 e di mancata selezione di una centrale termica in fase di stampa di una relazione di calcolo.

NOVITÀ

Modulo Legge 10

  • Riorganizzazione dei warnings emessi dopo il lancio del calcolo energetico in funzione dell’oggetto di calcolo, del servizio energetico e del sottosistema impiantistico coinvolto
  • Introduzione del warning notificante la mancata compilazione della differenza di temperatura e/o dell’esponente caratteristico dei terminali per la distribuzione analitica

Classificazione energetica

  • Regione Marche: impostazione del formato esteso V.5 quale file XML di default per l’invio dei dati al catasto energetico regionale.

Modulo HT10200

  • Attivazione della gestione delle unità immobiliari distaccate nei confronti del servizio centralizzato di riscaldamento, del servizio centralizzato di produzione ACS o nei confronti di entrambi.

Diagnosi Energetica

  • Attivazione dell’analisi economica dei sistemi energetici secondo norma UNI EN 15459

Modulo FireCad

  • Introduzione di controlli preliminari sulla coerenza e completezza della descrizione della rete (es: verifica dell’avvenuta indicazione dei diametri su tutte le tubazioni della rete)

CORREZIONI rispetto alla 2018

Modulo Legge 10

  • Ripristino dei warnings segnalanti: la presenza di energia residua per un dato servizio energetico; eventuali valori nulli delle temperature mensili delle esposizioni di tipo interno, mancanza dei coefficienti EER per le pompe di calore.
  • Aggiornamento del modulo di stampa della relazione tecnica dei serramenti in Archivio serramenti di progetto

Modulo Pipe

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers dei terminali nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto
  • Corretta mancata reazione alla modifica della modalità di visualizzazione tridimensionale (da wireframe a ombreggiatura piatta e viceversa)

Modulo HT10200

  • Corretto mancato mantenimento del "Tipo contabilizzazione in centrale termica"
  • Corretto errato riporto di dati del servizio di produzione ACS in caso di sua esclusione dal calcolo

Modulo FireCad

  • Corretta anomalia nella gestione dei layers delle valvole nella barra laterale che ne causava lo spegnimento al cambio del piano di progetto

Migliorie / Nuove implementazioni

  • Creato un nuovo wizard per la gestione facilitata della mancata connessione al database in fase di installazione. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online.
  • Aggiunta la creazione automatica di una copia di backup del database utente ogni volta che si aggiorna il software installando un service pack più recente di quello in uso. Per informazioni sul suo utilizzo consultare l'help online

Modulo HtCadL10

  • Nell'utility per la definizione degli interventi migliorativi è stata inserita la possibilità di definirne la tipologia, secondo la nomenclatura utilizzata nell'Attestato di Prestazione Energetica, e di esportarla nel relativo file XML
  • In elenco ambienti aggiunti i valori di superficie calpestabile e volume totale dell'edificio.
  • Inserito il comando per il disegno della parete fittizia: ovvero una parete di spessore (e volume) nullo che separa due diversi ambienti. Dal punto di vista termico i due ambienti risultano termicamente separati e la parete fittizia non ha frontiera (quindi è adiabatica).

Modulo Regione Lombardia

  • Inserito il motore di calcolo CENED+2.0 all'interno del modulo della Regione Lombardia. In questa maniera è possibile eseguire un input dei dati dell'edificio conforme alle disposizioni regionali e poter creare il file XML da inviare direttamente al Catasto Energetico Edifici Regionale.

Modulo HtCadImp

  • Nel caso di disegno di pannelli radianti è stata aggiunta la possibilità di definite la differenza di temperatura direttamente in ambiente.
  • Nel modulo di disegno dei pannelli radianti è stato aggiunto il comando "Reloadradcalc" che permette di ricreare l'elenco degli ambienti a pannelli radianti all'interno della maschera "TMAND". Comando di ripristino da utilizzarsi nel caso in cui questa maschera dovesse apparire vuota.

CORREZIONI

HtCAD

Modulo HtCadL10

  • Corretto errore che impediva l'impossibilità di selezionare la voce "Da piano" nelle esposizioni di pavimenti e soffitti nei dati estesi degli ambienti dopo che era stata precedentemente selezionata una voce diversa per questi campi.
  • Eliminate verifiche non richieste inerenti la trasmittanza di energia solare dei serramenti, in particolare di quelli esposti nel quadrante nord-ovest/nord/nord-est
  • Ripristinata la possibilità di effettuare i calcoli delle potenze termiche per le località della Repubblica di San Marino.
  • Aggiunta una dicitura nella relazione di legge prodotta secondo i requisiti minimi che avvisa quando si è realizzato un edificio NZEB.

Modulo HtCadImp

  • Eliminato il blocco del programma conseguente all'esportazione bidimensionale di un progetto di pannelli radianti.
  • Ripristinata la possibilità di utilizzare un blocco dwg personalizzato per la rappresentazione dei vari fancoils inseriti nel disegno di una rete termica.

Modulo Duct

  • Corretto il calcolo delle perdite di carico nel caso di terminale composto dall'unione di un plenum e da una bocchetta collegati in sequenza.
  • Eliminato errore nella scelta delle taglie delle bocchette di emissione nel caso di progetti di Duct VMC senza input grafico, ma con inserimento manuale delle portate richieste.

Modulo Regione Lombardia

  • Aggiornamento del software di calcolo CENED+2.0 alla versione 1.1.10

NOVITÀ

Modulo HT10200

  • Implementazione della norma UNI 10200:2018

Interfaccia

  • Introdotto il comando “Ripristina barre laterali” all’interno dei pannelli “Tools” (versione ARES) e “Comandi generali” (versione plugin AutoCad) che permette la riattivazione di una od entrambe la barre laterali nel caso di loro accidentale chiusura.

CORREZIONI

MODULO Regione Lombardia – CENED+ 2.0

  • Miglioramento della messaggistica notificante errori o mancanza di dati relativi alla compilazione delle zone impiantistiche
  • Corretto errore di cancellazione dei dati di Certificazione dopo la compilazione dell’indirizzo dell’edificio
  • Corretta errata esportazione delle informazioni relative al sopralluogo

Modulo Diagnosi Energetica

  • Corretta mancata lettura dell’energia elettrica assorbita dagli ausiliari elettrici

Durante l'installazione è fortemente consigliata la DISABILITAZIONE di programmi quali ANTIVIRUS che limitano l'accesso, la scrittura e la registrazione di informazioni e programmi sul pc.
È fondamentale, per la corretta riuscita dell'operazione di installazione e per il funzionamento in generale del software, che il programma venga installato su un sistema operativo REGOLARMENTE AGGIORNATO.

Una volta eseguita l'installazione del programma e riattivato il software antivirus, per evitare che l'antivirus stesso proceda alla messa in "quarantena" del file principale di esecuzione del programma si consiglia di inserire l'eseguibile di Mc4Suite 2019 nell'elenco delle applicazioni attendibili del software antivirus. A tal fine riportiamo per esteso il nome dell'eseguibile e la sua cartella di ubicazione all'interno di Windows:

C:\Program Files\Mc4Software\Mc4Suite 2019 App 18\BIN\MC4Suite.exe


Utilità