Aspetti pratici del Superbonus - Mc4Software

Aspetti pratici del Superbonus

 

Asseverazione ENEA e computo metrico

 

Il modulo HtCadDE permette di predisporre tutta la documentazione per l’accesso alle detrazioni fiscali in misura del 110% (Superbonus) oltre a:

  1. Compilare l’asseverazione sul portale ENEA con l’ausilio della nuova funzionalità incentivi fiscali
  2. Gestire i distaccati
  3. Esportare il computo metrico in formato XPWE
  4. Calcolare l’energia risparmiata per gruppi d’interventi omogenei come richiesto dal portale ENEA

Nell’edificio preso in esame abbiamo analizzato due unità immobiliari distaccate dall’impianto centralizzato, servite da due centrali termiche separate, che utilizzano lo stesso modello di generatore.

L’intervento migliorativo effettuato prevedeva:

  1. sostituzione delle strutture opache
  2. sostituzione serramenti di tutte le unità immobiliari
  3. sostituzione del vecchio generatore con una pompa di calore e una caldaia a condensazione
  4. installazione di impianto solare termico per la produzione di ACS centralizzato
  5. sostituzione dei generatori delle due unità immobiliari distaccate
  6. installazione di un impianto fotovoltaico centralizzato

 

Dopo avere effettuato il calcolo del risparmio energetico, abbiamo creato una scheda contenente tutte le informazioni necessarie a compilare l’asseverazione sul portale dell’ENEA.

Il portale ENEA richiede inoltre che il computo metrico venga eseguito con uno dei prezziari riconosciuti, abbiamo pertanto ritenuto opportuno esportare la lista dei costi iniziali, estratta dal programma, in un formato leggibile dai più noti programmi di computo metrico presenti sul mercato: il formato XPWE (versione Mc4Suite 2021 rel. 3.2).

Con la creazione di un nuovo caso e l’attivazione del nodo superbonus degli incentivi fiscali, il programma visualizza la situazione generale dell’intervento ai fini dell’ammissibilità all’incentivo.

La prima scheda visualizzata contiene già numerosi dati utilizzabili nel portale Enea quali: il numero di unità immobiliari, la tipologia di intervento, l’indirizzo, l’anno di costruzione , ecc.; inoltre evidenzia le verifiche richieste per l’ammissibilità dell’intervento all’incentivo e quali interventi sono stati eseguiti già distinti per INTERVENTI TRAINANTI ed INTERVENTI TRAINATI

il nodo mostra inoltre gli APE convenzionali ante-operam e post-operam e permette di esportare il file PDF da caricare nel portale.

 

GUARDA IL VIDEO